Legal Marketing? Si può fare!

Feb 17, 2021

Ho ricevuto richieste di legali che erano interessati ai miei servizi, preoccupati che non si potesse promuovere la propria attività online.

La mia risposta è stata: è importante rispettare il codice deontologico.

E cosa recita al riguardo il codice deontologico?

ART.17:

È consentita l’informazione sulla propria attività, anche in via informatica. Le informazioni condivise devono essere trasparenti, veritiere, corrette, non equivoche o ingannevoli o denigratorie, né suggestive o comparative”

Ciò che conta è quindi rispettare quei principi che permettono di creare una relazione di fiducia con i propri utenti.

ART.19

Gli avvocati devono mantenere un comportamento ispirato a correttezza e lealtà verso colleghi e istituzioni”.

Questo articolo riguarda la condotta che un avvocato dovrebbe tenere online, soprattutto sui social network.

NO commenti negativi sull’operato di colleghi o istituzioni!

NO all’idea “l’importante è che se ne parli”, non siamo in uno di quei salotti del pomeriggio televisivo.

Se il vostro scopo è farvi scegliere per le vostre qualità professionali e umane, molto meglio puntare sull’onestà, correttezza e sulla vostra competenza.

ART.35

“L’avvocato che dà informazioni sulla propria attività professionale, quali che siano i mezzi utilizzati per rendere le stesse, deve rispettare i doveri di verità, correttezza, trasparenza, segretezza e riservatezza, facendo in ogni caso riferimento alla natura e ai limiti dell’obbligazione professionale. “.

In termini di marketing, significa che bisogna prestare attenzione a ciò che si decide di pubblicare, soprattutto sui social ma anche sul blog.

NO condividere elementi della propria vita privata o discutere termini di cui ai salotti sopra.

Coloro che vi seguono sono interessati ad altro.

Desiderano capire come VOI potere aiutarli.

Dovete essere autorevoli.

ART.37

“L’avvocato non deve acquisire rapporti di clientela a mezzo di agenzie o procacciatori o con modi non conformi a correttezza e decoro”.

Se lo scopo della pubblicità è raccogliere clienti, come si può fare web marketing rispettando il codice deontologico?

Scrivendo contenuti sul web, che verranno utilizzati per attrarre clienti, è consentito dalla deontologia della professione.

Delegare qualcuno che vi aiuta sotto questo aspetto è consentito.

Sono Silvia Casini, ex assistente in ufficio legale, oggi Assistente Virtuale specializzata nel portare l’avvocato ad applicare nuove strategie per il suo business.

#avvocati

#studilegali

#silviacasiniavperavv

#assistantlab

Potrebbe interessarti anche…

Cosa ne pensi di Telegram?

Cosa ne pensi di Telegram?

Cosa ne pensi di Telegram? Questa è una delle domande molto frequenti che mi vengono poste dai legali, soprattutto in fase di elaborazione del nostro progetto di collaborazione, dove fissiamo gli obiettivi a medio lungo termine. Molti pensano che Telegram sia come WhatsApp.

Cosa ne pensi di Telegram?

Cosa ne pensi di Telegram?

Cosa ne pensi di Telegram? Questa è una delle domande molto frequenti che mi vengono poste dai legali, soprattutto in fase di elaborazione del nostro progetto di collaborazione, dove fissiamo gli obiettivi a medio lungo termine. Molti pensano che Telegram sia come WhatsApp.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *